christmas light
logo

Le piante d’appartamento diventano vere e proprie star in inverno. Vi mostriamo come mantenerle in splendida forma anche nella stagione fredda.

14 novembre 2016  |  Isabelle Frühwirt


Come prendersi cura al meglio delle piante d’appartamento in inverno? Prima di tutto bagnandole, ma non troppo spesso, e secondariamente collocandole in un luogo soleggiato, ma preferibilmente non direttamente di fronte alla finestra perché c’è corrente. Caldo, freddo, tiepido: va bene tutto quindi? Purtroppo è vero, se in inverno non diamo le giuste attenzioni alle nostre piante lo capiamo subito: foglie avvizzite e ingiallite, infestazioni, muffa. Ecco cinque consigli per prendervi cura al meglio delle piante d’appartamento.


Poca acqua e nessun concime

In inverno le piante crescono appena e perciò richiedono poca acqua, ancora meglio se tiepida. Inoltre, da ottobre a febbraio non hanno bisogno di nessun concime poiché nel periodo invernale necessitano di pochi nutrienti.


Ma molta luce

La mancanza di luce nei mesi invernali intristisce le vostre piante. Le foglie cadono oppure si ingialliscono, insomma non fa loro del bene. Spolveratele regolarmente e se possibile collocatele in prossimità di una finestra, ricordandovi però che non amano gli spifferi.


Tenere al caldo le radici

Sarebbe opportuno non posizionare le piante sul davanzale della finestra, poiché molto spesso risentono del contatto diretto con una superficie fredda. Optate piuttosto per un sottovaso in feltro, legno o sughero che mantenga le radici al caldo. Lo stesso vale per le piante a contatto diretto con il pavimento in presenza di un riscaldamento a serpentine: non amano infatti nemmeno il troppo caldo. Appunto una star.


Prevenire le malattie

Se il substrato della vostra pianta presenta della muffa, significa che avete esagerato con l’annaffiatura. In questo caso l’unica soluzione al problema è rinvasare la pianta. È anche importante controllare regolarmente che non sia infestata da parassiti: foglie appiccicose o maculate indicano la presenza di cocciniglie o acari.


Doccia rapida

In un ambiente caldo e secco la vostra pianta potrebbe appassire velocemente. Per evitare ciò spruzzatela più volte alla settimana, possibilmente con dell’acqua a basso contenuto di calcare. Le piante più resistenti si possono anche bagnare sotto la doccia. La vostra star di casa richiede grande impegno certo, ma ve ne sarà grata. In primavera potrete godere di una pianta sana e rigogliosa. Se non volete attendere così a lungo venite da JUMBO e acquistate una pianta che fiorisce anche in inverno.

Il ciclamino persiano è tra le piante d’appartamento invernali più apprezzate. Si devono soltanto rimuovere gli steli appassiti per dar modo ai fiori di germogliare nuovamente.

Il cactus di Natale fiorisce da dicembre a gennaio. Quando si sviluppano i primi boccioli a novembre occorre annaffiare la pianta maggiormente e collocarla in un luogo caldo.

La stella di Natale è la preferita in particolare durante i giorni di festa. Ama molto il caldo, ma non gli sbalzi di temperatura. Bisogna perciò prestare attenzione quando si la si porta in casa per preservarla dal gelo invernale.

L’azalea predilige i luoghi luminosi e freschi e necessita di molta acqua. Dalla fine di maggio, quando le temperature esterne si fanno sempre più miti, la pianta può essere collocata anche in giardino.

Voci correlate

Prodotti interessanti

Annaffiatoio Flower

Contenuto: 10 l

Colore: verde

2.40STGaranzia prezzo basso

Irrigatore circolare SAMBA CLASSIC

GARDENA

Superficie di irrigazione max.: 250 m²

Stabile superficie di appoggio

24.95ST

Computer per irrigazione GF48

G.F.

Selezione del programma semplice e pratica

Pulsante per scorrimento manuale

59.90ST

Serra a cassetta, doppia

JARDIN ROYAL

Misure: 100 x 100 x 40/30 cm

Materiale: policarbonato

99.90ST