logo

Decorazioni

Portacandele con bende gessate e fogli di metallo

Più semplice di così: con bende gessate e fogli di metallo creerete un portacandele in un battibaleno. Con le nostre istruzioni potrete realizzarne uno anche con i vostri bambini.

11 ottobre 2016 | Piera Cadruvi

Gelo, buio, foschia. In poche parole: inverno. I portacandele regalano chiarore e un'atmosfera piacevole durante la stagione fredda. Inoltre sono uno splendido oggetto decorativo. Con bende gessate e fogli di metallo sarà talmente facile realizzarne uno, che lo potrete fare anche con i vostri bambini.

IL VOSTRO PORTACANDELE IN 5 MOSSE


1/5 – Acqua, palloncino e bende gessate

Riempite un contenitore con acqua calda, gonfiate il palloncino e tagliate le bende gessate in strisce di 10 cm: si comincia!

2/5 – Disporre le bende gessate e lisciare

Ammorbidite in acqua calda ogni singola benda gessata. Posizionate una prima striscia sul palloncino e fatela aderire bene alla superficie. Apponete una seconda striscia sovrapponendola leggermente alla prima e procedete in questo modo, così da unire tutte le bende gessate. Continuate fino a quando il portacandele non avrà raggiunto la consistenza desiderata. Noi vi consigliamo di realizzare almeno tre strati. Con le mani bagnate, levigate ancora una volta il gesso per rendere omogenea la superficie.

3/5 – Lasciare asciugare il gesso e scoppiare il palloncino: la struttura è pronta

Ora si tratta di aspettare fino a quando il gesso sarà asciutto. Quanto, dipende dal numero di strati realizzati. Terminata l'attesa potete far scoppiare il palloncino e, se volete, tagliare il gesso.

4/5 – Decorare il portacandele con fogli di metallo e colori

Applicate ora sulla superficie interna la colla per fogli di metallo e fate asciugare per almeno dieci minuti, quindi posizionate un foglio di metallo, premete delicatamente e passatevi sopra un pennello fine. Rimuovete le parti in eccesso. Inoltre vi consigliamo di proteggere lo strato di metallo con della lacca. Ci siete quasi! Dipingete la parte esterna con il colore acrilico che preferite e lasciate asciugare.

5/5 – Aggiungere le candele e il gioco è fatto!

Ora potete aggiungere le candele in vetro e accenderle: il vostro nuovo portacandele è finito.


Se vi stufate del colore, potete cambiarlo in base alla stagione: basta applicare un altro colore e decorare con altri elementi. La struttura in gesso può anche fungere ad es. da vaso: gonfiate il palloncino, avvolgetelo con le bende gessate, colorate il gesso a piacere e infine inseritevi un bicchiere che darà stabilità e in cui potrete collocare dei fiori. Se cercate una variante simpatica potete realizzare questo portacandele a forma di panda:

Occorrente

  • Bende gessate Keratex
  • Fogli di metallo color oro
  • Colla per fogli di metallo
  • Lacca per fogli di metallo
  • Palloncino
  • Colore acrilico, ad es. nero
  • Pennello fine
  • Forbici
  • Recipiente con acqua calda
  • Candele in vetro