logo

Guida ai grill

Che tipo di grigliate vi piacciono?

Come preferite cuocere la bistecca? Con lo smoker, il grill elettrico, a carbonella o a gas? Con la nostra guida scoprite i vantaggi dei diversi tipi di grill.

31 marzo 2017  |  Luk von Bergen

«Dal nostro vicino si sente sempre scoppiettare. È colpa del grill a carbonella?»

Mark (37)


Caro Mark,

sì, è proprio per il grill a carbonella, che normalmente scoppietta e arde. Devi sapere che serve tempo per far ardere il legno o la carbonella, che devono essere adatti. Bisogna accendere il fuoco: un rituale. Concentrarsi sull’obiettivo, impegnarsi. Sistemare, posizionare, attizzare. Ci vuole tempo, fa parte del gioco. Il grill a carbonella non è per chi vuole tutto e subito, no: il piacere è nel viaggio e nell’insuperabile atmosfera di allegria e relax durante i preparativi prima della cena. Per molti questa preparazione, questo rituale fa parte del piacere della grigliata. Provalo! Perfeziona la tua tecnica, attendi il momento ideale per sistemare le tue succulente salsicce sulla brace che ha raggiunto la temperatura perfetta. Inizialmente sentirai sfrigolare, un delizioso profumino si diffonderà nell’aria in attesa che la grigliata raggiunga il punto ottimale di cottura. Incredibile. Chiudi il coperchio, oppure no. Regola la temperatura attraverso le prese d’aria nella parte posteriore oppure nel coperchio del grill a carbonella. Oppure no. E – soprattutto – goditi il risultato del tuo lavoro. E ricorda: il grill a carbonella va necessariamente pulito; anche questo fa parte del rituale. Buon appetito!


Consiglio

Una buona protezione per le maniglie garantisce maggiore sicurezza nell’utilizzo del grill a carbonella. Se per voi è importante anche poterlo spostare, fate attenzione alla qualità delle rotelle.

«Il grill a gas è davvero innocuo?»

Fiammetta (regione di Zurigo)


Ciao Fiammetta,

se fosse pericoloso ogni tanto vedresti qualcuno dei tuoi vicini saltare in aria durante una grigliata. Un grill a gas non è più pericoloso di un fornello da cucina. Aprire la bombola del gas. Grigliare. Chiudere la bombola del gas. Non usare la fiamma. Da utilizzare sempre all’esterno, mai nelle stanze chiuse. Il grill a gas offre numerosi vantaggi: è subito pronto all’uso semplicemente premendo un pulsante, la temperatura si regola facilmente e in modo preciso, e a seconda del modello, con o senza coperchio, consente di grigliare con diversi metodi, anche stile barbecue. Le bombole del gas vuote si sostituiscono in un attimo e a dispetto dei racconti orripilanti che circolano, non esplodono né con sole forte né quando si griglia per lungo tempo. Ovviamente bisogna utilizzare il grill in maniera appropriata. L’unica esplosione che un grill a gas può produrre è di gusto. E in più le mani non diventano nere.


Consiglio

Un buon grill a gas ha diversi bruciatori che assicurano una distribuzione ottimale del calore. Se volete fare anche il barbecue, dev’esserci la possibilità di impostare la temperatura nella camera di cottura – preferibilmente intorno ai 100 gradi.

«Grill elettrico: il mio compagno mi prende in giro …»

Elettra (Svizzera interna)


Cara Elettra,

nessun timore.Il tuo compagno non ti prende in giro: in realtà invidia segretamente l’efficienza delle tue grigliate. Mentre lui cerca, spesso inutilmente, di far ardere la brace, tu chiacchieri amabilmente con gli amici a tavola. Oltre che efficiente il grill elettrico non prevede operazioni preliminari: non servono pesanti bombole del gas né ore e ore sprecate per accendere il fuoco e nemmeno lo stare pronti con la canna dell’acqua vicino alla grigliata per timore che qualcosa vada storto. I grill elettrici sono pratici. Inserisci la spina, griglia, estrai la spina, finito. Nel migliore dei casi la grigliata ha dimensioni contenute e tutto finisce nella lavastoviglie, basta. I grill fissi si puliscono facilmente con un panno umido, nient’altro. I grill elettrici si possono posizionare senza problemi anche sul tavolo o accanto al tavolo o sul balcone, in modo che tutti gli ospiti possano grigliare le pietanze e servirsi. E ai padroni di casa rimane tutto il tempo per ciò che conta davvero: una bella serata in compagnia e quattro risate. 


Consiglio

Nella scelta del grill elettrico occorre considerare due aspetti: la potenza e la pulizia. Il grill elettrico dovrebbe raggiungere almeno 180-200 gradi e mantenere questa temperatura costante. Per quanto riguarda la pulizia il grill è pratico se le piastre si possono estrarre e addirittura mettere in lavastoviglie.

«Il mio partner vuole acquistare uno smoker, ma io sono preoccupata per la facciata della casa…»

Elena_74


Cara Elena_74,

è vero: dove si griglia c’è sempre del fumo. Tuttavia lo scopo di un grill tipo «smoker» non consiste nell’affumicare le facciate di casa, ma conferire alla carne un sapore tutto particolare. Grigliare con lo smoker è un’esperienza unica, a partire dall’accensione alla scelta della legna, decisiva per determinare il gusto della grigliata, fino ai diversi metodi: grigliata, affumicatura e cottura nelle camere. Con lo smoker si può grigliare direttamente sulla fiamma oppure fare il barbecue, trasferendo il calore delle braci nelle camere di cottura. In queste camere le bistecche e i wurst vengono cotti o affumicati a puntino. Per usare lo smoker serve un po’ di pratica e di abilità. Ma una volta presa confidenza il tuo partner non vorrà più lasciare la pinza e organizzerà serate con grigliate alternative grazie alla funzione dello smoker. Credimi: i vostri amici non vedranno l’ora di partecipare alle vostre grigliate. E le pareti di casa rimarranno immacolate.


Consiglio

Fate la prova bussando sopra al grill: se il suono emesso è simile a quello di un barattolo vuoto, non è un buon grill. La qualità dipende dal materiale e dallo spessore della parete che dovrebbe essere almeno di 4,5 millimetri.

Grigliare come campioni del mondo
Catalogo: Speciale grigle

Grigliare come campioni del mondo