JUMBO Logo

Per anni avete accumulato oggetti in cassetti e armadi che ora stanno per scoppiare? Anche se costa fatica, fare ordine è liberatorio. Con i nostri consigli combatterete efficacemente il caos.

19 febbraio 2019 | Julie Freudiger


Riordinare è di moda. Il merito è anche della giapponese Marie Kondo e del suo libro «Magic Cleaning» come pure della sua serie Netflix. Che seguiate il metodo «KonMari» o un vostro principio personale, il primo passo è sgomberare e fare una cernita, il secondo riordinare. Improvvisamente tutto cambierà aspetto. Detto, fatto.

Cucina: spazio per cucinare

Svuotate tutti i cassetti, gli scaffali e gli armadietti delle provviste. Controllate la data di scadenza degli alimenti ed eliminate quello che non è più commestibile. Taglia uova, macchina per i popcorn, macchina per il pane: gli elettrodomestici che non utilizzate mai potete regalarli o affittarli su Sharely.ch. E non vi servono nemmeno più di dieci sacchetti per la spesa, suddivisi per dimensione. I vecchi canovacci bucherellati potrete invece riutilizzarli come stracci per pulire.


Consigli per riordinare gli armadi della cucina

  • Mettete in primo piano gli utensili e gli elettrodomestici che utilizzate più spesso e dietro quelli che invece non vi servono quasi mai.
  • Ordinate i piccoli utensili da cucina in modo sistematico e date a ognuno un posto fisso nei divisori del cassetto. Ad esempio, riponete i cavatappi e gli apribottiglie in un unico scomparto.
  • Se negli armadi regna il caos tra i coperchi dei contenitori per alimenti, un cestello per stoviglie è ciò che vi serve per riordinare.
  • Ordinate le lattine in base al contenuto e disponetele in portariviste per il senso della lunghezza. Otterrete spazio aggiuntivo e un risultato gradevole alla vista.
  • Suddividete gli alimenti di piccole dimensioni come le bustine da tè, le spezie, il miele e le barrette in base al tema: «colazione» e «snack». Dedicate a ognuno una scatola sulla quale riporterete il contenuto.

Armadio dei vestiti: ordine senza una piega

Dite la verità, quanti dei vostri abiti indossate realmente? Esistono diversi metodi per riordinare. Marie Kondo vi chiederebbe: il capo di abbigliamento suscita in voi gioia? Oppure ancora, con lo stesso scopo, quante volte lo avete indossato nell’ultimo anno? Procedete per categorie: da tenere, da buttare, da regalare, con una seconda opportunità. Riponete sul fondo dell’armadio per un anno gli abiti che rientrano nella quarta categoria: quello che non vi mancherà potrete regalarlo.


Consigli per riordinare l’armadio dei vestiti

  • Secondo Marie Kondo ogni capo d’abbigliamento andrebbe piegato creando dei pacchettini rettangolari.
    1. Ripiegate i lati verso l’interno ottenendo un lungo rettangolo
    2. Piegatelo a metà
    3. Piegatelo in tre parti
    4. Se l’avete piegato correttamente, il capo d’abbigliamento starà in piedi
  • I pacchettini vengono infine riposti in fila all’interno di scatole.
  • Se lo spazio sull’asta appendiabiti è limitato, vi saranno utili le linguette delle lattine: rimuovetele dalle lattine e infilatele nei ganci degli appendiabiti. Ad esse potrete agganciare appendiabiti aggiuntivi.
  • Utilizzate delle apposite grucce per appendere fino a quattro pantaloni o gonne e guadagnerete ulteriore spazio.
  • Separate l’abbigliamento invernale da quello estivo, conservando gli abiti per la prossima stagione in sacchetti sottovuoto da riporre in fondo all’armadio.
  • Conservate infradito e ballerine in portariviste.
Valido dal 16.11 al 30.11.2019

Le offerte più forti per DO IT, DECO, CASA & GIARDINO

Tutte le offerte


Ecco come riordinare i cassetti



Stanza degli hobby: tutto a portata di mano

La stanza degli hobby funge spesso da magazzino. È tempo di riordinare: impilate tutto al centro della stanza e buttate via ciò che è difettoso o rotto. Avete due o perfino tre oggetti uguali? Cosa non avete mai utilizzato? Regalate quello che non vi serve o che avete in più. Forse il vicino ha bisogno di un martello?


Consigli per riordinare la stanza degli hobby

  • Dite addio al caos nei cassetti: ordinate viti e chiodi in base a dimensione e funzione servendovi di sistemi di divisori. I singoli scomparti dei divisori dovrebbero essere estraibili per poter portare con voi le viti sul banco di lavoro.
  • Create una parete per attrezzi: è bella da vedere, presenta tutto il necessario e avrete lo spazio che vi serve sul vostro banco. Nei cassetti potrete inoltre riporre altri oggetti.
  • Effettuate degli ampi fori in un blocco di legno ed ecco che avrete creato il vostro supporto per trapano.
  • Rotoli di carta e carta regalo saranno ben fissi in una cassa d’acqua vuota.

Detto, fatto

Vi abbiamo ispirato e l’ordine è tornato a regnare nei vostri cassetti? Mostrateci il risultato delle vostre operazioni di riordino su Facebook o Instagram con l’hashtag #lavorofatto. Siamo curiosi!

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Colorato è meglio: come ravvivare il vecchio cassettone

più

Consigli affinché il trasloco non sfoci nel caos

più

Upcycling con vasetti di vetro usati

più

L’officina dei miei sogni

più