JUMBO Logo
christmas light

Oltre 1000 persone hanno partecipato al concorso fai da te #lavorofatto, presentando idee più fantastiche che mai. E JUMBO desidera ringraziarle infinitamente per gli eccezionali lavori realizzati. Ognuno dei partecipanti si è dato da fare con viti e seghetto, sudando per ottenere il voto della JUMBO-Community. 32 opere ce l’hanno fatta, a fronte di 13’000 voti espressi. Tuttavia, soltanto le tre idee di bricolage più belle che hanno ottenuto il maggior numero di voti si sono aggiudicate il JUMBOLINO d’oro, e soprattutto un buono acquisto del valore di 1000 franchi. Rimboccarsi le maniche ne vale proprio la pena. Di seguito ti sveliamo le istruzioni dei vincitori e molto altro sulle idee premiate e su chi le ha realizzate.

#lavorofatto Pimp my bed

Il letto-gioco da interno

Quando i bambini giocano, vengono i lampi di genio. E, in questo caso specifico, è stata mamma Eva Fleer ad avere l’illuminazione vincente. Motivata dall’ampliamento del nucleo familiare e ispirata dall’annuncio di Facebook che invitava a presentare le migliori idee di bricolage, ha realizzato questo fantastico parco giochi da interno. «Ai bambini non bastano solo i giocattoli con cui giocare tranquilli, ma hanno anche bisogno di esprimersi con il corpo» sostiene l’insegnante di Bremgarten/Berna. La sua familiarità con i bisogni dei neonati e dei bambini piccoli è dimostrata non solo dalla sua formazione come insegnante in corsi di comunicazione con i neonati, ma anche dal suo mestiere pratico.


Ciò che era iniziato con l’acquisto di un letto a soppalco dotato di scivolo si è pian piano materializzato in un’idea sempre più ambiziosa. E così, Eva ha iniziato subito a buttare giù schizzi per aggiungervi un negozio, una trave oscillante e persino una parete da arrampicata. Ovviamente il lavoro e la cura dei figli impegnano molto la giornata e le ore che restano a disposizione per dedicarsi al bricolage sono poche. Ma una volta che ci si rimbocca le maniche, si può realizzare tanto e in breve tempo. Alla fine, dopo circa un mese, è riuscita a costruire un’intera casa in cui giocare, con una piccola finestra e una vera porta, un salotto accogliente con tanto di illuminazione e persino una cucina giocattolo incorporata.

«Io e Xavier non siamo ancora pienamente soddisfatti del risultato, dovremmo ancora sistemare alcuni bordi e installare una barra per scivolare o qualcosa del genere», dice la 29enne mentre fantastica già sui prossimi «giochi» per grandi e piccini. E nel frattempo dà i suoi consigli a tutti gli appassionati di fai di te: «L’importante è iniziare, non deve essere tutto perfetto.»


1337 voti ottenuti - congratulazioni vivissime per il primo posto, cara Eva!

Istruzioni: Letto-gioco da interno

Un letto-gioco per tramutare in realtà i sogni dei bambini. Partendo da un letto a soppalco con scivolo acquistato in negozio, audaci appassionati e appassionate di bricolage potranno trasformarlo con facilità e in un batter d’occhio applicando elementi di gioco, divertimento o sportivi secondo le proprie preferenze e in base alla configurazione della stanza.


Lasciati ispirare dalla JUMBO-Community

Trova molte idee per la casa e il giardino della JUMBO-Community

Carica altre idee

#lavorofatto Tavolo rétro a forma di musicassetta «2Pac»

Il tavolo a forma di musicassetta

Chi è cantante hip hop lo sarà per sempre. E questo lo sapeva bene Tupac Shakur, alias 2Pac, ma è ben noto anche ai suoi fan, tra i primissimi dei quali, ora come allora, troviamo Michel Saner. Idraulico qualificato e di professione, nel tempo libero si dedica con piacere al bricolage, alla pittura e al disegno. «Ho bisogno di avere sempre un’idea da realizzare», confessa Michel. Lo incontriamo nel suo appartamento ordinato, che subito ci affascina. «Beh, tutto fatto da me non proprio, ma quasi», svela con una punta di orgoglio. È una sorta di Wikipedia ambulante del fai da te e ha già realizzato un sacco di idee. Ovviamente gli abbiamo chiesto per voi di rivelarci i suoi trucchi.


«È importante non risparmiare sugli attrezzi, non lesinare sui materiali e divertirsi mentre si lavora, e infine: una fresatrice verticale non deve mai mancare nell’officina» dice gettando uno sguardo ai suoi strumenti. E noi possiamo confermarlo: una fresatrice verticale è un vero tuttofare quando si tratta di realizzare scanalature, forare, sagomare, ribattere o fresare. Qui ne trovi alcune. Lo slancio per la realizzazione del suo tavolo a forma di musicassetta 2Pac è arrivato grazie a un oggetto simile visto nel web, ma costruito in plastica. «E allora mi sono detto: devi creare un tavolo di stile» prosegue il nativo di Allschwil. Ed ecco gettate le basi per concretizzare il suo sogno da vero fan in legno Accoya, lastre di rame, vetro e un sacco di «rispetto» per uno dei più grandi cantanti hip hop di tutti i tempi.

Sua moglie gli ha fatto notare l’annuncio del concorso #lavorofatto su Facebook. «L’ho trovata da subito un’iniziativa fantastica, così mi sono messo d’impegno lavorando circa 25 ore per diverse settimane e investendo quasi 500 chiodi», racconta Michel, «e devo dire che sono del tutto soddisfatto del risultato». La JUMBO-Community ha votato la sua creazione e stavolta gli è mancato davvero poco per raggiungere il trionfo. In ogni caso, anche per lui è arrivato l’oro a forma di JUMBOLINO.


1325 voti ottenuti - congratulazioni vivissime per il secondo posto, caro Michel!

ISTRUZIONI: TAVOLO A FORMA DI MUSICASSETTA

Tavolo rétro a musicassetta in legno di Accoya. L’ispirazione viene da 2Pac e dal suo super album ALL EYEZ ON ME. Il nastro è realizzato con lastre di rame e al di sopra è ricoperto da uno strato di materiale epossidico, per chiudere il piano in vetro.


La grande slot machine JUMBO

Con un po’ di fortuna potreste vincere uno dei 30’000 premi in palio per un valore complessivo di 300’000.-

Giocate ora e vincete

#lavorofatto Camper van

Il camper dei sogni

Chi trascorre molto tempo in viaggio apprezza in modo particolare l’attrezzatura adatta. Quelli che, come Roger Vez, amano stare all’aria aperta, aggiungono quel tocco personale e così tanti dettagli alla loro creazione introvabili altrove. Andare in bicicletta, sciare, fare escursioni, campeggiare, persino avere con sé il necessario per l’home office su ruote: tutto questo è possibile solo nel camper di Roger. Nativo della Valle dell’Emmental, ha trasformato e ampliato il suo VW Transporter come piaceva a lui. «Spesso lavoro a diverse idee contemporaneamente e non ho il tempo di finirne una, ma questa volta ci sono riuscito» dice felice il product manager IT.


La sua creazione ha preso corpo poco per volta, partendo da modifiche ad altri van. Nei camper standard c’è sempre qualcosa che gli manca. «Per me la flessibilità è estremamente importante, ed è così che è nato il mio furgone modulare» ci rivela alla consegna del premio all’aperto. Al suo interno è possibile rimuovere il blocco cucina, aprire un letto ribaltabile largo 140 cm e mensole a scomparsa per avere più spazio di appoggio, dispiegare un tavolo per l’home office mobile, stivare una bicicletta o sollevare il tetto. Serve un tavolo per mangiare a cielo aperto? Nessun problema, nel pannello della portiera ce n’è uno a portata di mano.

Anche lui è venuto a conoscenza del concorso #lavorofatto da Facebook. Intanto il suo prototipo aveva preso forma diventando, nel giro di un anno durante i giorni di ferie e le serate libere, un camper sempre più sofisticato che, dopo circa 120 ore di lavoro, è riuscito a conquistare il meritatissimo premio. «Creati un piano, ma ricorda che la tua opera prende vita mentre la realizzi» suggerisce congedandosi.


1266 voti ottenuti - congratulazioni vivissime per il terzo posto, caro Roger!

ISTRUZIONI: CAMPER CON UFFICIO MOBILE

Struttura modulare per un Transporter T6 Volkswagen con passo normale. Dopo la conversione del veicolo con tetto sopraelevato e finestrino laterale aggiuntivo sulla base di un prototipo in cartone, personalizzazione con: letto, spazio per oggetti, blocco cucina, scrivania e tavolo mobile. Attenersi a eventuali permessi amministrativi!


Rinnovo

LA RISTRUTTURAZIONE FAI DA TE SARÀ UN GIOCO DA RAGAZZI

per saperne di più
QUESTI SONO I VINCITORI finora