logo

Sanitari

Che fare quando il rubinetto gocciola?

Il gocciolio del rubinetto vi sta facendo impazzire? Vi diamo una mano noi: vi spieghiamo come riparare il rubinetto.

14 ottobre 2016  |  Isabelle Frühwirt


Il vostro rubinetto gocciola? Per eliminare il rumore della goccia in pochi secondi: legate un filo al rubinetto e a fatelo appoggiare sul fondo del lavabo. Le gocce correranno lungo il filo e non faranno più rumore. Ma il problema non è ancora risolto. Spesso la causa di un rubinetto che perde è l’eccesso di calcare o una guarnizione rotta. Che fare? Vi aiutiamo noi!


Riparare il rubinetto: la preparazione

Procuratevi una pinza per tubi e una guarnizione adatta al rubinetto. Potrebbero esservi utili anche un cacciavite piatto e una chiave esagonale. Per sicurezza chiudete l’acqua calda e fredda. Aprite entrambi i rubinetti, per far scorrere l’acqua rimasta nelle tubature. Ora potete iniziare a riparare il rubinetto!


Togliere il calcare dal miscelatore del rubinetto

Con la pinza svitate – girando in senso antiorario – il miscelatore alla fine del rubinetto. Non appoggiate la pinza direttamente sul rubinetto perché potreste graffiarlo, ma inserite uno straccio fra il rubinetto e la pinza. Nel miscelatore ci sono un filtro e una guarnizione ad anello. Puliteli e rimuovete il calcare – migliorerete di molto anche la qualità dell’acqua che bevete. Se la guarnizione ad anello è deformata o porosa è difettosa: in questo caso va sostituita. Dopodiché rimontate il miscelatore sul rubinetto. Ecco, il rubinetto è riparato – non era poi così difficile, vero? Leggete le nostre istruzioni passo passo per riparare un rubinetto:

Fase 1: svitare il miscelatore

Prendete una pinza per tubi e uno straccio. Prima di usare la pinza avvolgete il rubinetto con lo straccio – eviterete graffi sul metallo. Una volta sistemata la pinza girate il miscelatore in senso antiorario. Vedrete la causa più frequente di un rubinetto che gocciola: un filtro sporco e incrostato.

Fase 2: rimuovere il calcare dal miscelatore

Se il filtro e la guarnizione ad anello sono solo sporchi e incrostati non vanno sostituiti. Prima di rimuovere il calcare dal filtro e dalla guarnizione togliete la sporcizia grossolana. Se non avete in casa un prodotto per il calcare, immergete semplicemente il filtro e la guarnizione nell’aceto.

Fase 3: montare il miscelatore

Dopo 15 minuti controllate se il calcare si è sciolto. Se non effettuate questa operazione da molto potrebbe servire più tempo. Risciacquate a fondo i due pezzi prima di rimontarli. Anche per il montaggio utilizzate lo straccio per proteggere il metallo del rubinetto dai graffi.

Suggerimento

Sostituite il miscelatore del vostro rubinetto con un rompigetto. Risparmierete fino al 50% di acqua e l’intensità del getto rimarrà invariata.

Questi miscelatori semplificano il risparmio idrico quotidiano
Rubinetterie e doccette

Questi miscelatori semplificano il risparmio idrico quotidiano


Rimuovere il calcare dalla guarnizione del rubinetto

Se il rubinetto gocciola ancora, significa che sono incrostate le guarnizioni dell’impugnatura. Anche in questo caso nessun problema, come vedete nel video qui sotto.


Se avete un rubinetto monocomando smontate innanzitutto la leva. A seconda del modello può essere fissata con un bullone collocato sotto al lato superiore della maniglia o sotto il punto rosso-blu. Dopodiché togliete la cartuccia che miscela l’acqua calda e fredda, dotata di dischi ceramici che garantiscono la necessaria tenuta. Solitamente questi dischi durano a lungo e bastano una pulizia e disincrostazione per risolvere il problema. Infine risistemate la cartuccia.

Procedura per rubinetto a doppio comando

Nel caso di un rubinetto con doppio comando la procedura è molto simile. Innanzitutto aprite i rubinetti. Cercate di togliere con un movimento deciso le maniglie dal rubinetto. Se non funziona girate con la pinza le maniglie nella stessa direzione finché si allentano – ricordate di mettere sempre uno straccio tra la pinza e la maniglia. Una volta tolta la maniglia vedete la valvola del rubinetto.


Allentate la valvola con una chiave esagonale e toglietela. Nella parte inferiore della valvola c’è la guarnizione, fissata con un dado o un bullone. Se non riuscite a togliere la guarnizione aiutatevi con un cacciavite piatto. Se è incrostata togliete il calcare e rimontatela. Se è difettosa sostituitela.