logo

Legno e rivestimenti per pavimenti

Posare il parquet da soli – tutti lo possono fare!

Il cliente JUMBO Christoph dimostra che posare da soli il parquet non è impossibile. Scoprite nel video come fare. Con consigli e trucchi per un lavoro perfetto.

12 dicembre 2016  |  Dominik Galliker


23 cartoni di parquet in legno vero. Tutti gli attrezzi necessari. E una stanza di 45 metri quadri con un orribile rivestimento in linoleum. Le condizioni perfette per un progetto di fai da te. Il protagonista: Christoph, cliente JUMBO. Si definisce maldestro nei lavori manuali, ma ha comunque deciso di accettare la sfida: posare da solo il parquet di quercia nel nuovo ufficio della sua ditta. «Ne sono convinto: tutti possono posare il parquet», spiega il 43enne.


Istruzioni nel video

Nel video scoprite come va a finire la scommessa – con gli inevitabili momenti di scoraggiamento. Inoltre: consigli e trucchi per una perfetta posa del parquet.

Consigli pratici

Irregolarità?

Con una bolla verificate se il pavimento presenta delle irregolarità. In un metro di lunghezza non deve esserci nessuna irregolarità della superficie superiore a 3 mm. In caso contrario dovete levigare il pavimento oppure livellarlo con dello stucco.


Due in uno: il pannello combinato

Il pannello combinato utilizzato nel video funge sia da isolante acustico che da barriera contro l’umidità. Attutisce il rumore da calpestio e allo stesso tempo garantisce che dal basso non penetri umidità verso il parquet.


Far acclimatare il parquet

Sistemate nella stanza i cartoni di parquet ancora imballati 48 ore prima della posa. In questo modo il legno può adattarsi alla temperatura e all’umidità della stanza; eviterete così la successiva formazione di crepe nel legno.

La prima fila

Tagliate nel senso della lunghezza il lato femmina dei pannelli della prima fila (v. immagine). Nella posa ricordate di tenere una fuga di 10 mm dalla parete o da un eventuale tubo di un termosifone, perché a seconda del clima interno il legno può dilatarsi. Il sistema migliore per garantire la distanza è utilizzare tasselli distanziatori.


La direzione di posa

L’ideale è posare il parquet parallelo alla direzione della luce che entra nella stanza – quindi perpendicolare alla finestra. A seconda delle caratteristiche della stanza la direzione della posa può variare: ad esempio è possibile far apparire più larga una stanza stretta, posando i pannelli paralleli al lato corto.


Importante: misurare la stanza

Una volta decisa la direzione di posa, misurate quante file poserete. Se l’ultima fila fosse costituita da un pezzo di misura inferiore a 5 cm avreste problemi nella posa. Con la misurazione potete saperlo fin dall’inizio e tagliare più stretti i pannelli della prima fila in modo da ottenere un migliore effetto alla fine.


Clip o viti?

A differenza delle viti o dei chiodi le clip non sono visibili nello zoccolo. Se le vostre pareti presentano un intonaco irregolare o non sono diritte, dovrete utilizzare delle viti.


Con un’incinazione di 45°

Se avete l’attrezzo giusto, tagliate agli angoli lo zoccolo con un’inclinazione di 45°. In questo modo create punti di transizione invisibili e esteticamente validi. In alternativa come sistema di transizione potete inserire agli angoli delle giunzioni di testa tra i due pannelli.

Trovate ulteriori consigli e trucchi sui rivestimenti per pavimenti in legno in questa panoramica. Scoprite non solo come posare correttamente il laminato o altri tipi di rivestimento dell’assortimento JUMBO, ma anche tanti preziosi consigli sulla pulizia e sulla cura.


Posso posare il parquet da solo?

Per chi sa usare il seghetto alternativo e l’avvitatore a batteria posare il parquet non è un grosso problema. La vostra filiale JUMBO vi consiglia in modo da disporre fin dall’inizio di tutto il materiale necessario per la posa e la cura del pavimento in legno. Preventivate un lasso di tempo sufficiente per l’esecuzione del progetto. E attenzione anche allo zoccolo e alle guide di passaggio: spesso rappresentano le principali sfide per l’hobbista.

Lista di controllo

  • Avvitatore a batteria
  • Trapano
  • Seghetto alternativo
  • Martello di gomma
  • Mazza
  • Ferro di montaggio
  • Cunei distanziatori
  • Metro
  • Matita
  • Squadra da muratore
  • Segaccio giapponese
  • Bolla
  • Ev. ginocchiere
  • Ev. sega da bisellatura

Materiale

  • Parquet
  • Pannello combinato pieghevole
  • Zoccolo con clip adeguate
  • Guide di passaggio