inizio pagina

Volete restituire qualcosa alla natura? Che ne dite di un hotel per insetti? D’inverno come riparo o d’estate come nido per i piccoli: nell’hotel per insetti scorrazzano tutto l’anno tanti ospiti. Scoprite nella nostra guida come realizzare questo rifugio per il vostro giardino o balcone.

28 marzo 2019| Xenia Imbach


Api selvatiche e altri insetti sono di enorme importanza per l’impollinazione delle piante. Poiché a causa dell’essere umano lo spazio vitale in natura si riduce continuamente, per questi insetti utili è sempre più difficile trovare una casa e un luogo dove fare il nido. Realizzando un hotel per insetti date un importante contributo e restituite qualcosa alla natura.

Come realizzare un hotel per insetti

1. Un telaio per ogni stanza

Innanzitutto costruite la struttura base dell’hotel. Lasciate libero sfogo alla fantasia, in fondo siete degli albergatori. Per la struttura di base potete utilizzare cassette di legno oppure costruirne una da soli con legno non trattato. Quante più stanze realizzate, tanto meglio è: ogni tipo di insetto ha un materiale preferito.

2. Preferire i materiali naturali

Cogliete l’occasione della costruzione dell’hotel per insetti per fare una passeggiata nel bosco. Raccogliete pigne e rami (con un diametro minimo di 4 cm). Potete integrare ciò che trovate in natura con dei materiali di JUMBO, ad esempio lana di legno, mattoni, rete metallica e canne di bambù.

3. Create tante stanze

Soprattutto se l’hotel funge da nido, si prestano molto i materiali a forma di tubo. Fate dei buchi nei rami che avete raccolto o nei pezzi di legno non trattato. Assicuratevi che la parete posteriore della casetta non abbia aperture, evitando di trapanare il legno fino in fondo. Utilizzate punte di diverso diametro (da 3 a 8 mm circa), perché ai vari insetti piacciono buchi di diverse grandezze. Die Lasciate una distanza di 2 cm tra i buchi. Infine eliminate la segatura e levigate le aperture.

4. Componete l’hotel

Infine mettete insieme tutte le stanze del vostro hotel per insetti. Per evitare che alcuni materiali si stacchino, come le pigne, se necessario fissate le singole componenti con del fil di ferro. Il nostro consiglio: proteggete l’hotel per insetti dalle intemperie stendendo della cera d’api naturale, olio di oliva o di semi di girasole.

Gli insetti accorrono in massa

Gli insetti preferiscono fare il nido in posizioni assolate. Orientate quindi la casetta correttamente verso sud: i materiali si asciugheranno rapidamente dopo la pioggia e saranno protetti dalla formazione di muffa. Sistemate l’hotel per insetti ad almeno un metro dal terreno per evitare che bambini o animali disturbino la quiete degli insetti. Un consiglio al top: assicuratevi che ci sia sempre sufficiente cibo per gli insetti. Se il vostro hotel per insetti non si trova vicino a piante ricche di fiori in giardino, potete utilizzare un’aiuola rialzata o una cassetta da balcone con fiori ricchi di polline.

Gli ospiti dell’hotel per insetti

Farfalle

Le farfalle sono senza dubbio tra gli ospiti più eleganti dell’hotel per insetti; soprattutto d’inverno sono alla ricerca di un riparo. Potete attirare le farfalle nell’hotel per insetti attraverso una pianta di lillà. La farfalla vi ripagherà nella sua funzione di insetto utile all’essere umano: infatti le piante con i fiori dai calici profondi possono essere impollinate solamente dalle farfalle.

Crisopidi

Le vostre piante sono infestate dagli afidi? I crisopidi possono aiutarvi in modo naturale. Infatti le larve di questi insetti si nutrono esclusivamente di afidi. Secondo gli scienziati i crisopidi preferiscono le superfici rosse. Verniciate una stanza del vostro hotel con un colore naturale rosso e i crisopidi arriveranno presto nel vostro hotel per insetti.

Api selvatiche

In natura le api vivono nei rami, nel legno vecchio e nei muri porosi. Poiché i loro habitat naturali sono sempre più minacciati o distrutti dall’essere umano, le api sono alla ricerca di ripari per le loro larve. Esistono specie di piante che dipendono totalmente dalle api: se non vengono impollinate da questi insetti, muoiono.

Coccinelle

Non portano solo fortuna: le coccinelle si nutrono anche di alcuni parassiti presenti in giardino. Il loro menù comprende infatti cocciniglie e afidi, acari e in alcuni casi anche funghi delle piante. Le coccinelle utilizzano l'hotel per insetti soprattutto d’inverno, perlopiù come gruppo di insetti.

Mostrateci il vostro hotel per insetti

Siamo curiosi di vedere il vostro hotel per insetti. Condividete la vostra immagine su Instagram con l’hashtag #lavoro fatto e ispirate l’intera community.

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARVI

Costruire una terrazza: gli errori da evitare

più

Uno strato dopo l’altro: riempire e coltivare un’aiuola rialzata

più

Un mobiletto per la griglia fai da te per le feste in giardino

più

Punte per trapano indispensabili per ogni casa

più