christmas light
logo

Le giornate si allungano, il sole splende, le temperature si alzano: tra poco inizia la stagione della terrazza o del giardino. E naturalmente delle grigliate. Ma il grill è pronto? Come rimettere in forma il vostro grill per la primavera.

2 aprile 2017  |  Piera Cadruvi


Vi ricordate l’ultima volta che avete usato il grill? E quando l’avete pulito l’ultima volta? Beccati! Pulire il grill non piace a nessuno. E quasi nessuno ci pensa mentre sta grigliando. La carne che sfrigola, l’insalata fresca e naturalmente il sole che splende – di questo ci ricordiamo quando pensiamo alle grigliate, ma non alla pulizia. Ed è per questo motivo, forse, che non osate aprire il coperchio, per paura di quello che potreste trovare.


Abbiamo preso coraggio e pulito a fondo un grill. Pulire a fondo significa smontare il grill e pulire in profondità – e non solo la griglia. Significa rimuovere i residui di grasso e i resti di cibo carbonizzato dall’interno del corpo del grill, dai bruciatori, dalle serpentine e dalle vasche di raccolta. 



Prima della pulizia

Prima di iniziare a pulire il vostro grill dovreste controllare i detergenti che possono essere usati e quelli consigliati dal produttore. Alcuni grill sono realizzati con materiali che non tollerano sostanze chimiche: in questo caso l’uso dei prodotti chimici lascerebbe sul grill delle antiestetiche macchie.


Istruzioni per pulire a fondo il grill

Vi spieghiamo come pulire il grill attraverso l’esempio di un modello a gas. La pulizia del corpo, della griglia e delle piastre è identica anche in un grill elettrico, uno smoker o un grill a carbonella. In alcuni modelli di grill elettrici è possibile anche rimuovere le serpentine per pulire meglio l’interno. Nel caso di uno smoker è consigliabile ogni 1–2 anni dare qualche sottile strato di vernice per proteggere il grill dalla corrosione.

Tutto per il grill

Grigliare come campioni del mondo


Pulire il grill: facciamo il punto

Innanzitutto fate il punto e controllate cosa vi aspetta, ossia cosa dovrete pulire. E se vi siete dati un limite di tempo, vi assicuriamo che l’operazione durerà più di quanto pensiate. Grasso e sporcizia si depositano ovunque. Togliete e smontate tutto ciò che può essere rimosso – ad esempio la griglia e le piastre. Per pulire questi due elementi utilizzate un detersivo per stoviglie sgrassante. Se le tracce di grasso e i residui carbonizzati di cibo sono particolarmente resistenti lasciate agire il prodotto.

Combattere lo sporco con Krust-Ex

Adesso si fa sul serio – bisogna pulire le pareti interne e i bruciatori. A seconda del grado di sporcizia all’interno del grill utilizzate una spazzola o un raschietto. Questi due attrezzi vi servono per rimuovere la sporcizia grossolana; successivamente spruzzate generosamente il grill con il detergente per grill «Krust-Ex» (giudicato da K-Tipp con il voto «buono») e lasciate agire. Dopodiché rimuovete il prodotto con un panno umido. Una volta rimosso tutto il prodotto accendete il grill e lasciatelo acceso 5-10 minuti.

Pulire la vaschetta di raccolta

Se avete raschiato con forza vedrete il risultato nella vaschetta di raccolta che quindi va svuotata dallo sporco e pulita. Anche in questo caso spruzzate Krust-Ex e lasciate agire. Dopodiché rimuovete il prodotto con un panno umido. La vaschetta e il vassoio anti-goccia in alluminio vanno puliti o sostituiti regolarmente per evitare che il grasso depositato prenda fuoco.

Pulire esternamente coperchio e corpo

Per questa operazione scegliete il detergente adatto. Il consiglio dell’esperto: pulite il corpo con un detergente per acciaio inox e un panno umido. In questo modo sull’acciaio del vostro grill si crea uno strato protettivo che mantiene le pareti pulite a lungo e facilita le pulizie successive. In particolare l’esterno del corpo necessita di un’adeguata protezione, essendo esposto alle intemperie.

Pulire il grill: verificare i collegamenti

Sicuramente dopo l’inverno sulla bombola di gas si sarà depositata della polvere, quindi oltre al grill bisogna pulire anche la bombola. In primavera controllate se il collegamento del gas del vostro grill è ancora a tenuta stagna. Frizionate il tubo del gas con dell’acqua saponata e aprite il rubinetto. Se si formano delle grosse bolle il tubo non è più a tenuta stagna e deve essere sostituito.

Tutto pulito? Avete rimosso ogni traccia di detergente? Avete controllato il collegamento del gas? Adesso aprite il rubinetto della bombola. In questo modo bruciate i residui di detergente per evitare che la vostra grigliata sappia di chimico. Quando il grill è ben caldo può essere utile pulire ulteriormente la griglia con la spazzola: grazie al calore lo sporco si stacca più facilmente. Lasciate acceso il grill per 5-10 minuti ad alta temperatura per eliminare ogni residuo di detergente.


E adesso godetevi il vostro grill perfettamente pulito. Ore di lavoro, certo, ma ne valeva la pena: guardate il nostro confronto prima/dopo.

Voci correlate

Prodotti interessanti

GRILL 32 verde lime

LOTUSGRILL

Superficie del barbecue: 804 cm²

Ventilazione integrata. Custodia protettiva.

129.00ST

Non disponibile

Non disponibile

BRACIERE 60 cm

Peso: 12 kg

99.90ST

BRACIERE 60 cm

Peso: 12 kg

99.90ST

VOLCANO FOCOLARE/BARBECUE A CARBONELLA

FIREKING

Facilmente convertibile da

barbecue a focolare

169.00ST

Barbecue a carbone GO ANYWHERE nero

WEBER

Superficie del barbecue: 1092 cm²

Piedini pieghevoli

109.00ST