logo

Decorazione

Quattro idee per divertentissime feste a tema

Avete degli amici un po’ pazzi? Eccovi qualche idea per feste pazzesche. Insieme per una serata che tutti ricorderanno a lungo.

17 ottobre 2016  |  Daniela Huber


FESTA A TEMA «VAMPIRI»

Bando ai pregiudizi: questa festa a tema ha un potenziale enorme! Il mondo dei vampiri è raffinato, urbano-gotico, malfamato e cool. Il costume? Bastano visi truccati con effetto pallido (tutti) e acconciature accurate (donne). Da bere si serve Bloody Mary e numerosi altri drink che ricordano il colore del sangue, come vino rosso e Campari Soda. Naturalmente il tutto servito in piccole bottigliette o provette. Accendiamo lunghe candele sottili un po’ ovunque e collochiamo qua e là falsi pezzi d’antiquariato. La musica? Elettronica, Portishead, Massive Attack e Hot Chip. E magari a un certo punto mettiamo pure Mozart, per ricordarci dei bei tempi andati. E da mangiare? Niente... i vampiri non mangiano! Il momento clou della serata: verso mezzanotte tutti devono sparire nelle tenebre e tornare con un nuovo «spirito».

Festa a tema «Black or white» 

Talvolta dev’essere tutto semplicemente in bianco e nero. Buono o cattivo. Angelo o diavolo. Procuratevi piatti bianchi e neri, cannucce bianche e nere, e lo stesso per tovaglioli, snack e bevande. Oreo e cioccolato fondente. Biscottini al cocco e zucchero a velo. Black Russian e White Russian. Gli ospiti indossano piume bianche e corna, lenzuola, costumi da spazzacamino, tute da ginnastica o abiti da sera, tutti neri. Ogni cosa deve essere o bianca o nera. Qualche lumino, due o tre angeli di porcellana e un costume da spazzacamino per il padrone di casa. E a questo punto si può partire con lo scambio: chi indossa abiti neri mangia solo cibi bianchi e viceversa. Per ogni errore un capo nero indossato va scambiato con uno bianco. Vediamo alla fine quale colore prevarrà!

Festa a tema «Winter is coming»

Le belle giornate calde sono finite – è arrivato il periodo delle foglie morte, dell’amata/odiata luce fioca, delle serate davanti a un buon bicchiere di vino, dei banchetti e degli amici più cari. Ascoltiamo la musica malinconica di Simon and Garfunkel e di Cat Stevens, gustiamo zuppa di zucca, risotto ai funghi, torta di mele e sorbetto alle pere fatto in casa; beviamo sidro, punch o vini corposi. Ogni ospite porta alla festa qualcosa che lo aiuta a sopportare l’inverno. Mettiamo i «regali» su un tavolo e alla fine, prima di congedarsi, ognuno prende un altro regalo. Organizziamo workshop su come fare la marmellata in casa o un tavolino intagliando una zucca. Le lanterne arancioni e gialle ci ricordano la bella stagione, mentre quelle dai colori freddi l’autunno e l’inverno. Ci siamo: godiamoci i colori, il cibo, gli amici e tutto il calore che l’inverno porta con sé!

Festa a tema per bambini: «Circo» 

A tutti i funamboli, domatori e clown: il circo è arrivato. Ci sono palle da giocoliere, cerchi da hula hoop, nasi di plastica rossi, cappelli da clown e funi tirate per divertirsi. E ancora: una postazione per il trucco con colori per il corpo. Non può assolutamente mancare un bravo mago. I bambini indossano vestiti a strisce o parrucche, gonne di tulle e stivaletti con le stringhe. Da mangiare ci sono colorati cupcake, hot dog, pop corn e forse, con un pizzico di fortuna, lo zucchero filato rosa. Lo stereo trasmette musica da circo e canzoni di Andrew Bond o Marius e della Jagdkapelle. E a casa si può andare solo dopo aver imparato un po’ di giocoleria. O almeno solo dopo che il leone è saltato nel cerchio da hula hoop.