JUMBO Logo
christmas light

Perché non perda i suoi aghi prima della vigilia, dovete prendervi cura del vostro albero di Natale. L’esperto JUMBO Bruno Johner vi spiega come.

Signor Johner, cosa bisogna considerare all’acquisto di un albero di Natale? 

È importante scegliere un albero che non è stato abbattuto da troppo tempo, così perderà meno aghi e durerà più a lungo. A tal fine verificate la superficie di taglio del tronco: se è chiara significa che l’albero è stato tagliato di recente. Inoltre dovrebbe presentare il tipico profumo di abete nonché rami folti e verdi.


Come prendersi cura dell’albero prima di decorarlo? 

Nell’attesa di decorarlo sarebbe meglio conservare l’albero in un luogo fresco, come ad es. il balcone, evitando però di esporlo a sole e gelo. Se possibile tagliate il tronco di 1–2 centimetri affinché possa assorbire più acqua.

E una volta decorato? 

Gli alberi di Natale necessitano di molta acqua e sono sensibili alle temperature, pertanto è importante non posizionarlo vicino a un riscaldamento o a un camino e bagnarlo con 1–2 litri di acqua ogni giorno.

I consigli dell’esperto per il vostro albero di Natale

  • Se conservate l’albero in garage o sul balcone, non dimenticate di bagnarlo. Se invece lo conservate in giardino, non è necessario annaffiarlo. L’acqua potrebbe gelare.

  • Se avete acquistato un albero di Natale di piccole dimensioni, posizionatelo su un tavolino per massimizzarne l’effetto.

  • Il vostro albero presenta un punto spoglio senza rami? Realizzate un foro nel tronco e fissate una fronda dello stesso tipo di abete in corrispondenza del foro. Se il foro è troppo grande, potete aiutarvi con degli stuzzicadenti.


Il re degli alberi di Natale

L’abete del Caucaso è l’albero di Natale per eccellenza. Si tratta di un albero sempreverde che cresce soprattutto nei boschi di montagna dell’emisfero boreale. Uno scenario che richiama subito immagini di Babbo Natale e renne. L’abete del Caucaso deve il suo successo come albero di Natale alla lunga durata (ca. 7 settimane) e al profumo inebriante che diffonde. Un altro punto a suo favore è la crescita regolare dei rami.

Potete acquistare il vostro abete del Caucaso prima di Natale nell’online shop di JUMBO o direttamente in una filiale JUMBO nelle vostre vicinanze.

Quali sono le misure antincendio che ritiene necessarie?

Innanzitutto è importante seguire i consigli già illustrati. Lasciate l’abete all’aria aperta il più a lungo possibile: l’aria prodotta dal riscaldamento lo secca inutilmente. Inoltre, decorare l’albero il 24 dicembre è una bella tradizione di famiglia. Posizionate l’albero a una distanza di sicurezza da materiali infiammabili come tessuti (tende, cuscini, ecc.), mobili di legno o televisori. Non esagerate con le candele e posatele esclusivamente sui rami più robusti a debita distanza da fili d’argento, palline e fronde. Tenete inoltre sempre a portata di mano un estintore o una coperta antincendio. E, cosa importantissima: spegnete sempre le candele quando lasciate la stanza. E attenzione: non solo l’albero di Natale, ma anche le corone dell’Avvento secche potrebbero incendiarsi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Natale

Prepararsi al natale con serenità

Al dossier

E come possiamo proteggere un abete addobbato dai bambini piccoli e dagli animali domestici?

Per i bambini piccoli c’è un trucchetto molto semplice: posizionate l’albero in un box. In questo modo i bambini potranno avvicinarsi all’albero senza però riuscire ad arrivare alle palline. E anche nel caso di cani e gatti vale la regola: meno decorazioni ci sono, meglio è. Non utilizzate quindi fili d’argento che potrebbero rischiare di soffocare i vostri animali domestici e non usate addobbi che potrebbero attirare l’attenzione dei vostri amici a quattro zampe: quindi, niente decorazioni di cioccolato profumate, e nella parte inferiore appendete solo palline di plastica. Se il vostro micetto non riesce proprio a tenere le zampe lontane dall’albero, spruzzate un repellente per gatti, acquistabile nei negozi per animali.


Last but not least: come si smaltisce un albero di Natale?

Informatevi presso il vostro comune di residenza riguardo allo smaltimento degli abeti. In molte località il servizio è gratuito. Oppure avete un giardino e un trituratore? Triturando l’albero, potrete poi usarne i resti per arricchire il vostro compost o per concimare le piante da bacche.

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARVI

Confezioni regalo originali

più

Incantevoli luci natalizie

più

Quattro trucchi per il periodo natalizio

più

Decorazioni natalizie per tutti i gusti

più