inizio pagina

Vi siete già chiesti perché le verdure del vicino sono più grandi e le piante più fiorite? Forse è solo questione di concime. Provate anche voi. Con il compostaggio producete dagli scarti vegetali di giardino e cucina un terriccio ricco di sostanze nutritive. Vi mostriamo in sei passi a cosa prestare attenzione per ottenere un buon risultato.

17 gennaio 2019 | Julie Freudiger


Un giardino richiede molta passione e attenzioni – e il compost. Perché il terriccio da compostaggio ricco di sostanze nutritive, chiamato anche humus, favorisce la natura e fertilità del terreno. Inoltre migliora la sua aerazione e ne aumenta la capacità di assorbire l'acqua. Infatti l'humus viene anche definito l'«oro del giardiniere». Con i nostri consigli trasformate rapidamente i vostri scarti in un buon terriccio da compostaggio.

Consiglio 1: scelta della compostiera


I giardinieri per hobby possono scegliere tra allestire un cumulo di compostaggio aperto o acquistare una compostiera termica. Il cumulo di compostaggio si realizza con del legno tagliato su misura (i falegnami fai da te trovano il materiale necessario in tutte le filiali Jumbo) oppure con un silo per compostaggio. Le compostiere termiche esistono solo di dimensioni predefinite. Il loro vantaggio: le pareti della compostiera sono isolate, per cui all'interno si raggiungono temperature fino a 70 gradi che decompongono il materiale organico a tempo di record.

Consiglio 2: ingredienti per un terriccio da compost ricco di sostanze nutritive


Cosa mettere nel compostaggio:

  • Scarti di giardino come foglie, rami secchi, corteccia, paglia, erba tagliata, scarti vegetali appassiti, terriccio per fiori esausto
  • Scarti di cucina come resti di frutta e verdura, gusci d'uovo, fondi di caffè, bustine di tè, agrumi senza anticrittogamici


Cosa non mettere nel compostaggio:

  • resti di cibo (eccetto insalata e verdure), cibi cucinati, ossi
  • rami grossi o rami di cipresso
  • piante malate o i relativi scarti

Consiglio 3: allestire il compostaggio: ecco come


Il principio dell'allestimento di un cumulo di compostaggio aperto è stratificare e rivoltare: le sostanze vengono disposte a strati una sopra l'altra, con il primo strato composto da materiale più grosso, ad es. rami triturati. Aggiungete il secondo strato di erba tagliata e scarti di giardino e cucina. Il terzo strato è compost maturo o terriccio da giardino fresco che apportano i microorganismi necessari. Dopo un paio di mesi occorre girare o vangare il compost con la vanga.


Il principio è analogo anche per le compostiere termiche. È importante triturare molto bene gli scarti da giardino e che il contenuto della compostiera non diventi troppo umido. Per capovolgerlo togliete l'intero contenuto dopo tre-quattro settimane e riversatelo nuovamente nella compostiera. Le compostiere termiche sono inoltre protette dai topi grazie a un accessorio apposito.


Compost: come utilizzarlo


Il terriccio da compostaggio è un concime naturale adatto a ogni scopo. Mischiate l'humus con il terriccio da giardino per fornire sostanze nutritive a fiori e ortaggi. In inverno è adatto a pacciamare piante utili e piante decorative. Per le piante da balcone e in vaso consigliamo di mischiare il terriccio da compostaggio con terriccio per fiori in proporzione 50:50.


Consiglio 4: il luogo perfetto


Collocate la compostiera direttamente sul terreno per permettere a insetti utili e vermi di penetrare all'interno. Affinché la decomposizione si inneschi in modo ottimale, occorre il calore. Una posizione in penombra è ideale. Nella vostra riflessione dovreste considerare anche i vicini. Se collocate il compostaggio vicino al loro tavolo da giardino le discussioni sono garantite.

Consiglio 5: vermi e altri ausili


Il miglior aiutante è il lombrico. Arieggia il terreno e contribuisce a ottenere rapidamente il compost. Potete attendere finché i vermi trovano da soli la strada fino al compostaggio oppure aggiungeteli voi direttamente. Altre aggiunte sensate sono gli acceleratori di compostaggio, compost già pronto o terriccio da giardino.

Consiglio 6: attendere


I cumuli di compostaggio aperto necessitano di uno o due anni prima che il terriccio da compostaggio sia pronto all'uso. Le compostiere termiche accelerano il processo grazie a una temperatura più alta: dopo sei-otto settimane circa potete utilizzare il vostro humus. Il terriccio da compostaggio maturo si sbriciola e ha odore di sottobosco.

Altri articoli che potrebbero interessarvi

Curare un prato bruciato

più

Decorate il giardino con oggetti in calcestruzzo

più

Coltivare erbe aromatiche sul balcone

più

Quando il prato chiama... ci vuole il tagliaerba giusto!

più