JUMBO Logo

Un bagno ben ristrutturato può conferire un nuovo aspetto a tutto l’appartamento. In seguito a una ristrutturazione ben riuscita, non solo avrete un bagno totalmente nuovo, ma anche una stanza in più, in cui potrete sentirvi completamente a vostro agio. Quando ristrutturate il bagno, oltre a pensare agli strumenti di cui avete bisogno, valutate anche a come potete trasformarlo da un luogo esclusivamente pratico in un luogo di relax. Un bagno ben ristrutturato è un investimento a lungo termine e dovrebbe quindi essere pianificato a dovere.

Preferite uno stile minimalista o romantico? Moderno o classico? Anche quando ristrutturate il bagno dovreste pensare che potete scegliere tra categorie diverse. Oggi il mercato offre molto di più delle piastrelle bianche e dei noiosi armadietti a specchio. Fatevi ispirare dalla nostra guida.


Ci sono molti buoni motivi per ristrutturare il bagno:


  • Per molti è una questione di gusto: il bagno è fuori moda, è rimasto tale e quale per troppo tempo e non vi piace più. Oppure vi trasferite in una casa nuova e il vecchio inquilino aveva un gusto completamente diverso dal vostro.
  • Spesso ci sono anche motivi pratici per ristrutturare il bagno, come nel caso della la tecnologia precedente, che non di rado richiede un’intensità energetica maggiore. Quando ristrutturate il bagno, potete installare nuove tecnologie per il risparmio idrico ed energetico, che sono esteticamente accattivanti e vi consentono di tutelare l’ambiente e ridurre i costi energetici.
  • Un altro aspetto pratico è l’assenza di barriere. Con l’avanzare dell’età, molte persone riflettono su ciò di cui hanno bisogno, per poter affrontare la quotidianità da sole il più a lungo possibile. Un bagno senza barriere, ad esempio con un ampio accesso alla doccia a livello del pavimento, è un fattore importante. Anche la disposizione delle camere è fondamentale per molti. È proprio per questo motivo che spesso la ristrutturazione del bagno può dare risultati straordinari e migliorare significativamente il comfort sotto diversi punti di vista.

Attrezzatura per il bagno

C’È BAGNO E BAGNO

Un bagno è dotato di WC, lavabo, doccia e/o vasca da bagno, questi ultimi naturalmente con un opportuno miscelatore. Fatto, non c’è molto da decidere. Invece sì! La doccia deve essere integrata nella vasca da bagno o essere separata? Meglio con porta o tenda? La doccetta deve essere fissa o mobile? La vasca a parete o a libera installazione? Il miscelatore per lavabo con leva o maniglie? Uno o due lavandini? Lo sciacquone deve essere visibile o integrato nella parete? Vorreste forse un coperchio del WC dai colori vivaci? Ci sono un’infinità di opzioni per ristrutturare e dare un nuovo look al bagno. Noi di JUMBO saremo lieti di assistervi nella scelta e trovare i prodotti adatti per la vostra ristrutturazione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Tempio del wellness

TRASFORMATE IL VOSTRO BAGNO ANONIMO IN UN’OASI DI BENESSERE

per saperne di più


Trasformate il vostro bagno in un locale accogliente


Oggi, per molte persone oltre al comfort e alla praticità, anche il benessere e il tempo libero ricoprono un ruolo importante. Il bagno deve essere un luogo in cui ci si può rilassare e sentire bene, dove prendersi cura della propria persona non si limita alla doccia quotidiana. Oggi desideriamo a casa nostra un piccolo angolo wellness. Molti clienti JUMBO lo hanno già realizzato.


In passato, i bagni erano solitamente piastrellati con colori freddi o scuri. Oggi, per rendere il bagno accogliente, la tendenza è quella di utilizzare colori chiari e/o caldi. Le piastrelle effetto legno creano un ambiente particolarmente confortevole. Se invece preferite il bianco classico, potete anche inserire un tocco gradevole con accessori dai colori caldi. Per potersi rilassare a casa propria, è importante anche la disposizione delle stanze. Gli ambienti stretti e disordinati non lasciano spazio al relax. Anche i bagni di piccole dimensioni possono essere trasformati in vere e proprie oasi di benessere con una buona disposizione degli ambienti e nicchie o sporgenze utilizzate sapientemente.


Una volta fatto il grosso del lavoro, concentriamoci sui dettagli: mentre un tempo in bagno dominavano i pratici contenitori di plastica, oggi per non rinunciare all’ordine e rendere l’ambiente piacevolmente accogliente abbiamo l’imbarazzo della scelta tra cestini, barattoli dall’aria retrò o contenitori in cotone. Tuttavia, la maggior parte degli accessori dovrebbe essere conservata in graziosi mobili da bagno. I mobili in legno naturale ricordano gli ambienti della sauna, mentre le superfici lucide conferiscono uno stile elegante. Qui una candela, là una pianta, lì una bella statuina: il troppo stroppia. Tessuti in colori coordinati con una tenda abbinata e il vostro mondo del wellness domestico è pronto per il relax e il riposo. Ve lo meritate, non solo dopo la ristrutturazione del vostro bagno, ma ogni giorno.

Rivestimenti per pavimenti

QUALE RIVESTIMENTO PER PAVIMENTI FA AL CASO VOSTRO?

per saperne di più

Ordine in bagno

OGNI COSA AL SUO POSTO

Il disordine in bagno è comune a tutti ma non piace a nessuno. I bagni sono particolarmente inclini al caos perché qui si utilizzano tanti oggetti diversi di piccole dimensioni e non ci sono armadi, al massimo solo armadietti. Ma l’ordine in bagno è importante per l’igiene; dopo tutto, è qui che ci prendiamo cura del nostro corpo. Anche l’estetica e il benessere risentono del caos permanente in bagno. Quindi non vi resta che inserire tutti gli accessori cosmetici in un contenitore, quello che utilizzate per la cura dei capelli in un bel cestino, i flaconi di shampoo sul piatto doccia e tutti gli asciugamani puliti sullo scaffale. Ed ecco che il bagno sembrerà come nuovo. Da JUMBO trovate tutto questo e molto altro ancora per un bagno bello e ordinato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Domande sulla ristrutturazione del bagno


Una volta presa la decisione di rinnovare il bagno, dovrete affrontare non pochi interrogativi. Molte decisioni dipendono dal budget, ma anche dall’età del bagno esistente o dall’ultima ristrutturazione.


• Quanto deve essere accurata la ristrutturazione?

È necessario rimuovere i tubi e le piastrelle dal muro? È sufficiente sostituire i mobili e/o gli impianti sanitari per dare al bagno un aspetto più accogliente? Se il vostro budget è limitato e i tubi vanno ancora bene, potete avere un bagno ben ristrutturato in un batter d’occhio, senza dover smontare tutto: ad esempio, sapevate che le piastrelle da parete possono essere riverniciate anche con uno speciale primer e una vernice per piastrelle? Una soluzione di questo tipo vi può far risparmiare un sacco di soldi. Prima di recarvi da JUMBO, fate un elenco dettagliato di tutto ciò che desiderate veramente cambiare. Misurate il bagno e poi fate una lista della spesa.


• Di che cosa posso occuparmi io e che cosa deve essere eseguito da un professionista?

Dipende da voi: avete una manualità spiccata e una discreta dimestichezza con il fai da te? Per molti montare mobili, tinteggiare e installare i rubinetti seguendo le istruzioni non è un problema. Invece, è consigliabile installare vasche da bagno e posare piastrelle solo se lo avete già fatto prima o se avete guardato con pazienza e passione i tutorial. In ogni caso dovreste farvi consigliare adeguatamente. Per la posa dei tubi e dell’impianto elettrico di solito è necessario contattare un professionista, perché si tratta di interventi che oltre a essere difficili sono anche pericolosi.


• Quanto tempo richiede la ristrutturazione?

Anche in questo caso, dipende. La ristrutturazione di un bagno può richiedere alcuni giorni o diverse settimane. Già la posa dei tubi è un’operazione di diversi giorni, così come rimuovere le vecchie piastrelle e posare quelle nuove. Inoltre, molti materiali, come primer, vernici o stucchi, necessitano di ore o addirittura giorni di asciugatura. Gli artigiani professionisti generalmente lavorano molto più velocemente. Tuttavia, se sono previsti più lavori diversi, a seconda della disponibilità degli artigiani, possono verificarsi periodi di inattività.


• Quale bagno usate quando il vostro è un cantiere?

Se avete più di un bagno con doccia, potete stare tranquilli. In caso contrario, avete bisogno di un’alternativa. Se avete un buon rapporto di amicizia con i vicini o abitate accanto ai vostri genitori/suoceri, potete chiedere «asilo politico per l’uso del bagno». Se non avete questa possibilità, per la durata della ristrutturazione dovete sistemarvi altrove. Qualunque sia la vostra soluzione, non trascurate questo punto e includetelo nella tabella di marcia.

Tessili per il bagno

UN PO’ DI COMFORT IN BAGNO

Gli articoli tessili per il bagno sono fondamentali e sono sia pratici che belli. Una bella tenda per la doccia protegge dagli spruzzi e può determinare lo stile di un intero bagno. Il vantaggio rispetto alla porta della doccia è che non è necessario rimuovere gli spruzzi. E se mai cambierete gusti, potrete sostituirla in un nonnulla, senza dover spendere una fortuna. I tappeti da bagno garantiscono sicurezza, impediscono lo scivolamento e tengono i piedi caldi, rendendo il vostro risveglio meno traumatico. Create elementi decorativi colorati con i tessuti per il bagno o sottolineate una linea elegante, in base ai vostri gusti. Con i tessuti per il bagno, un bagno piccolo e funzionale diventa rapidamente un’altra stanza della casa, in cui vi sentirete a vostro agio, proprio come nelle altre camere.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Ristrutturare

LA RISTRUTTURAZIONE FAI DA TE SARÀ UN GIOCO DA RAGAZZI

per saperne di più

Decorazioni per il bagno

DAL BAGNO ANONIMO ALL’OASI DI BENESSERE

Con i dettagli giusti, il bagno può essere rapidamente trasformato in un’oasi di benessere. Il posto migliore per cullare il corpo e l’anima e viaggiare con la mente dove più vi piace. Non è affatto difficile e la regola è «il troppo stroppia». Gli accessori per il bagno con forme e colori coordinati conferiscono al bagno un certo stile. Fate sparire tutti gli accessori di piccole dimensioni in appositi cestini o barattoli. Qualche candela posizionata nel posto giusto farà sembrare il vostro bagno una spa. Aggiungete una pianta verde adeguata (può essere anche artificiale) o una discreta statuina decorativa sulla finestra o in un angolo del bagno e la vostra zona benessere privata è pronta, talvolta anche senza dover ristrutturare. Da JUMBO trovate tutto il necessario per un bagno piacevolmente arredato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Climatizzazione

MUFFA, ADDIO!

per saperne di più