JUMBO Logo

Per i bambini il bricolage non è solo un’attività ricreativa ma anche un processo di sviluppo. I bimbi realizzano lavoretti all’asilo o durante l’ora di arte e molti di loro vogliono continuare anche a casa. Nell’infanzia il desiderio di creare qualcosa con le proprie mani è incredibilmente forte. Un bel pomeriggio dedicato al fai da te ha come risultato non solo nuove decorazioni per la casa, ma permette alla famiglia di stare insieme e di divertirsi attorno al tavolo. Mettetevi alla prova e scoprirete talenti inimmaginabili.

Realizzare idee creative con i bambini non è difficile se lo si fa nel modo giusto. Abbiamo raccolto per voi quello che c’è da sapere sull’argomento, consigli utili e alcune idee belle ma semplici per momenti creativi con i bambini.

Decorare le borse in stoffa

DECORARE LE BORSE IN STOFFA CON TIMBRI DI FRUTTA

I bambini adorano tutte le opere d’arte che hanno realizzato da soli e le mostrano con orgoglio. Chi non si ricorda dei vari lavoretti fatti all’asilo con la stampa con patate? Le patate non sono le sole a essere adatte per decorare i tessuti, ma vanno bene anche limoni, mele e altri frutti. Con un po’ di frutta (e patate), colori per tessuti e un pizzico di creatività, trasformerete dei semplici sacchi da ginnastica bianchi in capolavori ineguagliabili. E questo vale anche per t-shirt, tovaglie e molto altro ancora. Vi mostriamo come realizzare graziosi modelli con timbri di frutta e altre tecniche semplicissime e vi auguriamo buon divertimento.


Perché creare con i bambini è così importante


Conoscete queste frasi dette dai bambini? «Ce la faccio!», «Lo voglio fare IO!», «L’ho fatto da solo!» I bambini sono orgogliosissimi quando ottengono qualcosa. Un metodo prezioso per promuovere la motivazione dei piccoli è creare insieme a loro, un’attività che non soltanto diverte tutta la famiglia, ma che contribuisce anche allo sviluppo dei bambini:


  • il bricolage favorisce l’attività motoria. Utilizzare le forbici nel modo corretto rappresenta un importante punto di arrivo.
  • Durante le attività manuali i bambini imparano a lavorare in squadra,
  • a pensare in modo lineare giocando e a seguire delle istruzioni. Capiscono che prima devono incollare una cosa e poi dipingerne un’altra e non viceversa.
  • La sensazione di aver creato qualcosa con le proprie mani rappresenta un grande impulso alla loro autostima.
  • I bambini imparano che l’ordine e l’organizzazione sono importanti in tutte le fasi, dalla preparazione al creazione in sé, fino alla pulizia del posto di lavoro. E questa consapevolezza può essere trasferita anche ad altri ambiti della vita.


La cosa che più di tutte rende felici i bambini non è tanto il processo di realizzazione in sé, ma il fatto di avere alla fine tra le mani qualcosa di veramente utile. Il nostro consiglio: chiedete a vostri figli quello che manca nella cameretta e, invece di andare a comprarlo, realizzatelo insieme a loro. Pezzi di torta e frutta per la cucina delle bambole? Potete crearli in un attimo con la pasta di sale. Una funivia per gli omini Playmobil? Bastano delle bustine di tè e il gioco è fatto. Un castello per i cavalieri giocattolo? I rotoli da cucina vuoti si trasformeranno in torri.

Regalo col cuore per la festa della mamma

UN CUORE PER LA MAMMA: REALIZZARE DA SOLI UN PORTACHIAVI DAL LOOK VINTAGE

Un regalo realizzato con le proprie mani vale molto più di dieci acquistati, perché dietro si celano tempo, impegno, dedizione e tanto amore. Le mamme apprezzano questo genere di regali in modo particolare e sono felicissime di riceverli. Un portachiavi è pratico, semplice da creare e accompagna mammina ovunque vada: la combinazione ideale per un regalo per la festa della mamma o per Natale. Il look vintage si adatta bene a ogni stile, sia esso elegante, moderno o casual. Qui ti mostriamo passo dopo passo come poterlo realizzare e di cosa hai bisogno per diventare un maestro del bricolage agli occhi della mamma.

Idee creative per Natale

CANDELE, CORONE, CALENDARI: ECCO COME RENDERE IL NATALE DAVVERO BELLISSIMO

per saperne di più


6 consigli per creare con i bambini


Creare con i bambini è meraviglioso, e può essere anche alquanto caotico. Motivo per cui per molti genitori lasciano che i figli svolgano i lavoretti a scuola con le maestre. Ma non temete, con un paio di semplici consigli anche i momenti creativi a casa saranno un enorme successo.


  • Preparate tutto il materiale necessario prima di chiamare i vostri figli. Se riuscite, create prima un modello o procuratevi una foto di quello che volete ottenere. Poi spiegate ai bambini come fare e procedete un passo per volta.
  • Deve essere concesso sporcare. I bambini si immergono nella creazione e vengono totalmente assorbiti dal lavoro che stanno facendo, senza prestare quindi attenzione alle macchie sul pavimento o sui vestiti. Dedicatevi alle attività fai da te in un luogo facile da pulire o in cui eventuali macchie non creano problemi. Se non avete un’officina in casa, vi conviene usare la cucina. Una stanza con tappeti non è invece il posto adatto. Proteggete i vestiti dei bambini con dei grembiuli o delle vecchie camice e coprite il tavolo con una tovaglia in plastica o lavabile. Se avete bimbi piccoli, preferite tovagliette facili da pulire perché i bambini amano tirare le tovaglie in stoffa, facendo cadere tutto quello che c’è sopra.
  • Non aspettatevi la perfezione. Il lavoro che hanno realizzato non sarà certo un’opera d’arte da mettere in vendita, ma agli occhi dei bambini è la cosa più bella del mondo. Qualcosa è stato incollato storto o non dipinto del tutto, ma per il bambino il lavoro è bello e finito? Non importa. Lodate il vostro bambino e riconoscete il lavoro che ha creato. La fiducia in sé è in questo caso più importante della perfezione.
  • Lasciate fare ai vostri figli. Vogliono tutto rosa? I colori non sono per niente abbinati? Va bene così. Non fateglielo notare. Fate fare come piace a loro e tutti ne saranno soddisfatti.
  • Mettete in conto piccoli contrattempi, che potrebbero portare addirittura a piagnistei. Tenete a disposizione materiale extra a sufficienza così che ogni bambino possa avere almeno una seconda possibilità.
  • Per tenere i bambini di buonumore, l’idea da realizzare non dovrebbe essere troppo complessa ma neanche troppo monotona. È meglio che il lavoretto possa essere realizzato in un tempo limitato. I bambini molto piccoli che fanno bricolage per la prima volta non dovrebbero dedicarvi più di 30 minuti, mentre quelli più grandi e motivati possono cimentarsi nel fai da te anche per due ore.

Decorazioni primaverili

CREARE PORTAUOVA CON I BAMBINI

I portauova sono oggetti pratici e decorativi ed esercitano un’attrazione così magica sui bambini, che anche quelli più schizzinosi vorranno assaggiare un uovo. E se i portauova sono realizzati a mano, l’entusiasmo è ancora più grande. Vi mostriamo tre modi in cui poter realizzare con i vostri figli, anche se ancora molto piccoli, meravigliosi portauova con il minimo sforzo. Due varianti sono molto semplici, mentre la terza è un po’ più impegnativa ma comunque non troppo difficile per i bambini.

Regali creativi

FATTI A MANO CON IL CUORE

per saperne di più