JUMBO Logo

Il rivestimento dei pavimenti è soggetto a sollecitazioni quotidiane e, a prescindere dalla sua robustezza, va pulito e trattato in modo regolare.

Parquet, laminato e pavimentazioni in vinile: nonostante siano simili, hanno bisogno di cura e pulizia specifiche e mirate. Leggete qui per scoprire il modo migliore per trattare ciascun pavimento e ciò a cui dovete prestare particolare attenzione.

Pulizia e cura del parquet

PULIZIA E CURA APPROPRIATE SONO FONDAMENTALI

Il parquet è uno dei rivestimenti per pavimenti più amati. E considerato che è più costoso rispetto ad altri tipi di rivestimento, vale di certo la pena avere un occhio di riguardo per mantenerlo bello e pulito. La regola fondamentale? Aspirarlo in modo regolare e lavarlo con un panno umido occasionalmente (una volta a settimana). Spesso la superficie di un parquet è verniciata o oliata. A seconda del tipo di trattamento superficiale è necessaria una manutenzione diversa. Alcune misure valgono comunque per entrambi i pavimenti.


Cosa bisognerebbe fare con il parquet:

• pulite il vostro parquet in modo regolare utilizzando l’aspirapolvere

• lavate il pavimento con un panno umido ben strizzato

• accertatevi di passare l’aspirapolvere utilizzando la modalità con le setole alzate, così che il pavimento non venga graffiato durante la pulizia

• fate in modo che il clima della stanza sia equilibrato affinché il pavimento non sia soggetto a deformazioni (temperatura tra i 20 e i 22°; umidità massima tra il 60 e il 65%)

• utilizzate solo prodotti per la pulizia e la cura consigliati per i pavimenti in parquet

• trattate lo sporco ostinato e le macchie difficili da rimuovere con un po’ di alcool; lasciate agire per alcuni minuti e poi pulite (non usate mai un detergente all’aceto)

• i liquidi versati devono essere rimossi immediatamente prima che penetrino nel legno; se necessario, trattate poi la zona con uno speciale detergente per parquet

• posizionate uno zerbino o un tappetino davanti alla porta d’ingresso o all’entrata per evitare di camminare sul parquet con scarpe a cui si sono attaccati sassolini o terra

• applicate i feltrini alle gambe di sedie e tavoli e sotto i mobili per evitare che graffino o ammacchino il pavimento

• posizionate dei sottovasi sotto le piante d’appartamento in modo che l’acqua non penetri nel parquet

• assicuratevi che le sedie da ufficio dispongano di rotelle morbide


Cosa bisognerebbe evitare di fare con il parquet:

• non pulite il pavimento in parquet con abrasivi o detergenti aggressivi

• evitate l’utilizzo di macchine per la pulizia automatica

• non trattate il pavimento con un pulitore a vapore

• non pulite il pavimento in parquet con un panno in microfibra


Se il pavimento in parquet è sigillato, aggiungete regolarmente un po’ di polish all’acqua che usate per lavare. Il parquet oliato deve essere trattato con un olio apposito ogni 1-3 anni. È preferibile pulire il parquet oliato con sapone per pavimenti in legno. Se aggiungete un rinfrescante all’acqua, potrebbe anche non essere necessario oliare di nuovo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Rimuovere i graffi dal parquet con olio o cera


Anche prestando particolare attenzione, prima o poi sul parquet si formeranno segni lasciati da sedie o scarpe oppure altri piccoli graffi. Ma non fatevi prendere dal panico. Con olio o cera potete correre ai ripari eliminando da soli piccoli graffi in modo semplice e veloce.


Ecco come potete farlo. Usate olio o cera vegetale. Versatene una piccola quantità su un panno morbido e strofinate il panno sul graffio fino a quando non sarà più visibile. Attenzione perché l’olio d’oliva può colorare alcuni pavimenti in legno.

Pulizia e cura del laminato

PULITO E BELLO A LUNGO CON POCHISSIMA MANUTENZIONE

In fatto di cura e manutenzione, il pavimento in laminato non richiede particolare impegno. Vi basta aspirarlo o pulirlo regolarmente e, se necessario, lavarlo con un panno umido. Alcune piccole accortezze sono tuttavia necessarie per mantenere il vostro laminato bello nel tempo.


Cosa bisognerebbe fare con il pavimento in laminato:

• aspirate il pavimento in laminato prima di lavarlo a umido per evitare graffi e striature (se lo spazzate, utilizzare solo una scopa a setole morbide)

• pulite il pavimento con un panno umido (ben strizzato)

• utilizzate detergenti specifici per laminato che non contengono cera

• macchie, sporco e incrostazioni si possono rimuovere utilizzando uno speciale detergente per laminato o uno smacchiatore e un spugna antigraffio; dopo l’applicazione, pulite con un panno umido

• posizionate zerbini o tappetini protettivi davanti alla porta o all’ingresso

• applicate i feltrini alle gambe di sedie e tavoli e sotto i mobili per evitare che graffino o ammacchino il pavimento

• usate sedie da ufficio con rotelle morbide

• posizionate dei sottovasi sotto le piante d’appartamento in modo che l’acqua non penetri nel laminato


Cosa bisognerebbe evitare di fare con il pavimento in laminato:

• non utilizzate un pulitore a vapore sul laminato

• non utilizzate un panno in microfibra

• evitate che si crei umidità

• non pulite il laminato con detergenti contenenti olio e grassi

• i seguenti detergenti non sono adatti per la pulizia del pavimento in laminato perché possono danneggiarne il rivestimento superficiale: cere e oli, candeggina, solventi forti e acidi concentrati come essenza di acetone o aceto/essenza di aceto, agenti lucidanti abrasivi

• non carteggiate, verniciate o cerate il pavimento laminato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rimuovere correttamente le macchie sul laminato

Pulizia e cura del pavimento in vinile

UN PAVIMENTO CON POCHE PRETESE

Anche se i pavimenti in vinile sono resistenti e molto facili da pulire, è tuttavia necessario adottare alcune piccole accortezze. Ad esempio, non tutti i detergenti sono adatti per pavimenti in vinile. Anche piccole particelle di sporco possono lasciare graffi sulla superficie del pavimento e renderlo subito opaco e poco brillante. Leggete qui cosa fare e cosa evitare.


Cosa bisognerebbe fare con il pavimento in vinile:

• aspirate regolarmente il pavimento in vinile o spazzatelo con una scopa comune

• prima di lavare il pavimento con un panno umido, pulitelo sempre in asciutto

• passateci uno straccio umido (non bagnato)

• posizionate zerbini o tappetini protettivi davanti alla porta o all’ingresso

• in caso di macchie ostinate, applicate il detergente non diluito sulla macchia, lasciatelo agire per un breve periodo e asciugate con un panno umido


Cosa bisognerebbe evitare di fare con il pavimento in vinile:

• non utilizzate un pulitore a vapore sul pavimento in vinile

• non utilizzate un panno in microfibra

• anche se il vinile è idrorepellente, evitate l’acqua stagnante sulle assi poiché potrebbe penetrare nelle fughe e provocare il rigonfiamento del pavimento

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Detergente per la pulizia vinile


Adatto


  • Detergente speciale per pavimenti in vinile
  • Detergente universale
  • Detergente naturale
  • Acido citrico
  • Detergente all’aceto
  • Sapone delicato
  • Detergente per vetri


Non adatto


  • Detergente con solventi (scolorisce il pavimento)
  • Crema abrasiva, polvere abrasiva (danneggia la superficie)
  • Ammorbidente (rende la superficie scivolosa)